Visitare Dublino: i percorsi storici

Una città moderna che custodisce un cuore di tradizioni antiche che la caratterizzano. Visitare Dublino offre la possibilità di immergersi nelle atmosfere vitali dei pub e dei locali caratteristici. Ma non solo, questa città ha una storia importante ed è possibile scegliere un itinerario attraverso il quale conoscere le più interessanti attrazioni artistiche.

La parte storica della città di Dublinorisale al XI sec. La sua struttura infatti, è molto simile a quella di una fortezza medievale, molti dei monumenti più importanti, infatti, risalgono a quell’epoca.

La tappa obbligata per chi decide di visitare Dublino è la Cattedrale di San Patrizio: costruita nel 1100 è una struttura che rappresenta in maniera esemplare l’architettura di quel tempo.  La leggenda narra che la cattedrale fu costruita sul terreno dove San Patrizio nel 450 d.C. battezzò i pagani. In questa chiesa è possibile percorrere la navata che è lunga più di 100 metri, ed è molto suggestiva.

All’interno potrai visitare la tomba di Jonathan Swift, l’autore dei viaggi di Gulliver. Tra le altre attrazioni: la porta intarsiata, la statua di Benjamin Guinness. Se vuoi vivere un’esperienza particolari, puoi scegliere di visitarla durante il periodo natalizio, ti permetterà di assistere allo spettacolo dei canti natalizi, che in questa cornice è particolarmente emozionante. La puoi visitare tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Al centro della città medievale si trova , invece, la Christ Church Cathedral: meravigliosa struttura, costruita nel 1172, nasce sulle rovine di una antica chiesa vichinga. La sua caratteristica è l’imponenza delle dimensioni, in particolare l’altezza della volta. La leggenda narra che nei sotterranei della chiesa esista una galleria che passa sotto il Liffey, nella quale si rifugiavano i soldati durante le battaglie. Nella chiesa è possibile visitare la tomba di Strongbow, la cappella di St. Loud, la cripta.

Un’altra tappa imperdibile del tuo viaggio a Dublino è la visita al Trinity College: la parte più antica risale al XVIII secolo. È possibile trascorrere una giornata visitando gli interni, ma soffermandosi anche sui giardini, curati e incantevoli.

La Old Library, la sala dove vengono custoditi i libri è certamente uno dei posti dove trascorrere del tempo: vi sono conservati, in preziose librerie di querce, ben 200 mila testi antichi e moderni. Il Book of Kells, è un rarità che molti turisti vogliono vedere quando decidono di visitare Dublino: questo manoscritto miniato infatti, possiede un fascino del tutto particolare.

Visitare Dublino attraverso il percorso storico, ti permetterà di immergerti in un’atmosfera unica e di vivere un’esperienza indimenticabile.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*