Cosa vedere a Vienna: idee per un lungo week end

Una città dalle atmosfere uniche, ricche di romanticismo autentico, ma anche una metropoli con tanti spazi verdi, servizi pubblici efficienti e aria respirabile. Ma quali sono le cose da vedere a Vienna, in tre giorni? Quali sono i percorsi più originali? E qual è il periodo migliore per visitarla?

Vienna è una città eccezionale in senso stretto, non solo per la bellezza dei monumenti, ma anche per come custodisce questo patrimonio coniugandolo con una perfetta efficienza organizzativa. La capitale austriaca, infatti, per il secondo anno di seguito si posiziona al secondo posto tra le città più vivibile del pianeta.

In questa speciale top ten, redatta dall’Economist, è la prima città europea. I criteri di valutazione sono: la qualità dei servizi, sanitari e scolastici, la modernità delle infrastrutture, il basso tasso di criminalità, la stabilità sociale, e la qualità dell’ambiente (in termini di spazi verdi e respirabilità dell’aria).

Una meta perfetta perciò per trascorrere un lungo fine settimana, nel quale visitare i monumenti più importanti, immergersi in un clima romantico e, perché no, gustare i dolci tipici. Il clima a Vienna è continentale, gennaio e febbraio sono molto freddi, mentre luglio e agosto sono molto caldi. Durante tutto il resto dell’anno la temperatura è gradevole, in dicembre la neve fa da cornice all’atmosfera natalizia che rende questo viaggio suggestivo in modo unico; mentre in giugno e settembre il numero dei turisti raggiunge il picco, da evitare perciò se non amate la confusione.

Tra le cose da vedere a Vienna in tre giorni, certamente la Cattedrale di Santo Stefano: questa è la meta ideale per iniziare un tour per la città: da lì infatti è possibile godere del panorama dell’intera città. In stile gotico è un edificio imponente dalla bellezza mozzafiato, per informazioni sui prezzi delle visite e gli orari puoi contattare il sito stephanskirche.at .

Dalla piazza puoi scendere percorrendo a piedi la Karntnerstrasse, la strada del lusso viennese, famosa non solo per le boutique di grandi stilisti, ma per i caffè storici dove puoi fermarti a gustare le rinomate cioccolate calde con panna accompagnate dalle torte a base di burro caratteristiche dell’Austria.

Alla fine della passeggiata puoi visitare il Palazzo imperiale di Hofburg, ricco di attrazioni, perché molto ampio, potrai trascorrere almeno mezza giornata tra le stanze e i giardini, che sono state la cornice della vita e delle avventure della celebre Principessa Sissi. Per sapere gli orari puoi visitare il sito hofburg-wien.at . Per la sera della prima giornata, puoi scegliere di assistere ad uno spettacolo allo Staatsoper, il Teatro dell’Opera storico della città, tempio della musica lirica.

Tra le cose da vedere a Vienna, durante la seconda giornata, puoi scegliere di visitare il Castello di Schonbrunn, la residenza estiva degli Asburgo. Questa sarà l’occasione per immergerti completamente nelle atmosfere ottocentesche. Per informazioni l’indirizzo del sito è: schoenbrunn.at .

Per concludere la tua vacanza l’ultimo giorno puoi dedicare mezza giornata alla visita dei mercatini, che sono certamente tra le cose più interessanti e divertenti da vedere a Vienna. Il più famoso è certamente Naschmarkt, dove potrai acquistare piccoli oggetti di antichità e anche cibi etnici.

Visitare Vienna è certamente un’esperienza unica, che resterà nella memoria, per la bellezza dell’ambiente e per la suggestione delle atmosfere.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*